Oggi vi parlo del plugin che uso per gestire AdSense su questo blog: Quick AdSense.

Inutile girare intorno all’argomento, chiunque abbia un proprio sito, prima o poi “cede” alle lusinghe del guadagno tramite il sito stesso. Da premettere che con AdSense probabilmente non diventerete mai ricchi (a meno che non abbiate un volume di traffico mostruosamente eccezionale), ma almeno le spese per l’hosting dovrebbero rientrare, almeno se avete un sito amatoriale che non richiede eccessive risorse per funzionare come si deve (ad esempio, questo blog riesce abbastanza tranquillamente ad autosostentarsi).

Una piattaforma come WordPress è dotata di centinaia di plugin adatti alla gestione degli annunci pubblicitari, il problema semmai è scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Premesso che ovviamente si può fare tutto “a manina” via codice (in questo blog utilizzo sia il plugin che una funzione di inserimento creata da me), io personalmente uso Quick AdSense, il quale con un’interfaccia estremamente semplice, permette di inserire i propri annunci prima, in mezzo e alla fine del singolo post, ma anche dopo un certo numero di paragrafi o dopo un’immagine, e addirittura in un widget nella sidebar.

In tutto è possibile inserire ben dieci diversi codici di annunci, ma ovviamente vanno tenute presenti le regole di Google relative ad AdSense, ovvero massimo tre blocchi di annunci e tre unità di link per pagina (il plugin può rivelarsi estremamente utile per gestire, ad esempio, più di una piattaforma pubblicitaria contemporaneamente).

Vi lascio nuovamente il link per il download: http://wordpress.org/extend/plugins/quick-adsense/

Alla prossima..

Share
Molto scarsoScarsoSufficienteBuonoOttimo (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Licenza

Creative Commons License
RedBlue's Blog di RedBlue è rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Badges

Cionfs'Forum CMS Check PageRank

Other

Se hai trovato utile questo blog, supportalo con una piccola donazione per l'hosting..


Locations of visitors to this page