Negli ultimi giorni il numero di commenti spam su questo blog è aumentato in maniera vertiginosa. Se per i primi 4 mesi buoni ne avevo avuto ricevuti si e no 5/6, ora in meno di 2 settimane sono a quasi 30. Sembrerò pazzo, ma mi sembra un buon dato, vuol dire che il mio piccolo blog sta raggiungendo un minimo di “fama” in rete tale da interessare gli spammers..

Proprio in questi giorni ho potuto perciò apprezzare appieno le qualità di Akismet, un plugin che conoscevo più che altro perchè era indicato tra i “must have” di un buon blogger che utilizzi WordPress, tanto da essere installato di default. Vediamo un pò in dettaglio come funziona.

Quando arriva un commento, viene controllato da Akismet, che se lo riconosce come spam, lo sposta in una apposita cartella, in attesa di controllo da parte dell’utente, che può semplicemente cancellarlo oppure approvarlo e pubblicarlo (in caso di errato riconoscimento).

Bene, ho già detto che è installato di default in WordPress, allora basta abilitarlo e configurarlo. Attenzione però, per usarlo serve una chiave API, ovvero un’identificativo dell’utente che utilizza il plugin. Niente di più facile, registrazione gratuita a WordPress.com, e in pochi minuti avremo un’email con la nostra chiave API (non serve creare un blog, basta registrarsi) da inserire nella pagina di configurazione di Akismet. A questo punto è tutto a posto, Akismet sta già proteggendo il vostro blog dallo spam. Una raccomandazione, qualora un commento venisse inserito per errore nello spam, provvedete a segnalarlo come attendibile e a toglierlo dalla cartella spam, in quanto Akismet si basa su un database di indirizzi email ricavato dai commenti di spam ricevuti dagli utenti stessi, e quindi la mancata rimozione di un indirizzo buono lo renderebbe automaticamente spam per tutti.

Akismet è gratuito per i blog personali, mentre per quelli commerciali occorre acquistare una licenza, inoltre, se il blog supera i 500 dollari mensili di guadagno, è richiesta una donazione (facoltativa) di 5 dollari al mese per contribuire allo sviluppo.

Ultima cosa: Akismet aggiunge alla vostra lista di widget un simpatico contatore animato, giusto per far rendere conto ai vostri lettori del volume di spam attratto dal vostro blog, lo potete notare in basso a destra nella sidebar..

Per qualsiasi chiarimento sono a vostra disposizione!

Share
Molto scarsoScarsoSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto)
Loading...

Licenza

Creative Commons License
RedBlue's Blog di RedBlue è rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Badges

Cionfs'Forum CMS Check PageRank

Other

Se hai trovato utile questo blog, supportalo con una piccola donazione per l'hosting..


Locations of visitors to this page