Come con ogni rilascio, eccomi a scrivere una breve guida su cosa fare per completare la nuova Ubuntu..

Stavolta però inizio con un problema: sul mio notebook, un HP DV6 con scheda video ATI Radeon HD 4530, i driver open non funzionano a dovere, visualizzando sullo schermo dei difetti assolutamente fastidiosi e causando spesso un black screen (schermo nero) in avvio.. Ho cercato una soluzione per due giorni, ma per il momento l’unica cosa che ha funzionato è stato ricorrere ai driver proprietari ATI. Se siete nelle stesse condizioni, cercate Driver aggiuntivi e da lì attivate i driver proprietari. ATTENZIONE!! Potreste non vedere più Plymouth, il bootscreen di Ubuntu!! Niente paura, per sistemare le cose potete seguire questa mia vecchia guida (solo la parte riguardante Plymouth), oppure più semplicemente installare Plymouth Manager:

sudo add-apt-repository ppa:mefrio-g/plymouthmanager
sudo apt-get update
sudo apt-get install plymouth-manager

A questo punto, io di solito preferisco scegliere un mirror per APT (Germania o Svizzera) ed abilitare un po’ di repository aggiuntivi. Dal Software Center cliccate Modifica (con Unity si trova nella barra in alto!!) e poi su Sorgenti sofware: qui selezionate un mirror (non è obbligtorio!!), abilitate i repository Partner di Canonical, restricted, proposed e relativi aggiornamenti. Chiudete ed aspettate il refresh della lista dei pacchetti, poi avviate un aggiornamento del sistema.

Bene, è il momento di rimuovere ciò che non uso: Empathy (preferisco Skype e non uso MSN), Evolution (preferisco Thunderbird), la parte riguardante la gestione dei desktop remoti, Gwibber (uso Hotot), Pitivi (preferisco Mencoder e/o Openshot):

sudo apt-get purge empathy evolution tsclient vinagre gwibber pitivi

Ora direi che è il momento di installare qualche software che ritengo assolutamente necessario, a partire da VLC, più i plugin relativi a Java e Silverlight, e ovviamente Thunderbird:

sudo apt-get install vlc mozilla-plugin-vlc sun-java6-jre sun-java6-plugin sun-java6-fonts moonlight-plugin-mozilla p7zip-full p7zip-rar thunderbird

Per quanto riguarda il Flash Player, per gli utenti della versione a 64 bit, come il sottoscritto, è disponibile un repository PPA contenente una versione nativamente a 64 bit.

sudo add-apt-repository ppa:sevenmachines/flash
sudo apt-get update
sudo apt-get install flashplugin64-installer

Ovviamente questo rimuoverà automaticamente l’analogo pacchetto installato di default, che è una versione a 32 bit modificata.

A questo punto, il sistema dovrebbe essere già in grado di funzionare senza problemi.. Tuttavia, nella seconda parte di questa guida indicherò altro software che può risultare molto comodo..

Alla prossima..

Share
Molto scarsoScarsoSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto)
Loading...

Licenza

Creative Commons License
RedBlue's Blog di RedBlue è rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Badges

Cionfs'Forum CMS Check PageRank

Other

Se hai trovato utile questo blog, supportalo con una piccola donazione per l'hosting..


Locations of visitors to this page