Avete mai configurato un server??

Il sottoscritto, devo ammetterlo, no.. Sebbene abbia studiato a livello “teorico” tutto ciò che c’è da sapere riguardo ad un piccolo server “casalingo”, non mi sono mai cimentato nella pratica, un po’ per pigrizia, un po’ per mancanza di una reale necessità pratica, un po’ perchè andare in giro a cercare le varie guide per installare e configurare correttamente tutto il software necessario è sinceramente un compito lungo e noiosetto..

Pochi giorni fa mi è stata data l’opportunità di avere una copia omaggio di Ubuntu Small Business Server 10.04, testo scritto da Stefano Giro (Steno sul web), che tratta appunto l’argomento server, usando per la sua analisi Ubuntu 10.04 LTS (l’ultima versione con supporto a lungo termine). Devo dire che sono rimasto piacevolmente colpito dalla semplicità e dall’immediatezza del linguaggio, poco “accademico” e molto colloquiale, ideale perciò per chi è alle prime armi, ma gradevole anche per utenti più avanzati che potrebbero comunque trovare noiosa una “lezione universitaria”. Inoltre, l’uso di tale linguaggio non pregiudica i contenuti, per ogni operazione da compiere è chiaramente spiegato anche il motivo, affinchè non si eseguano semplicemente dei comandi come automi, ma si prenda coscienza di ciò che si sta facendo e a cosa questo porti.. Questo può risultare molto utile in caso si combini qualche casino!! 😉

Altro punto a favore, uno dei primi concetti espressi nel libro è che l’intera opera è basata sulla shell: ebbene si, può sembrare noioso e scomodo, ma da che mondo è mondo chi vuole gestire un server in maniera semi-professionale (per un professionista vero questo è scontato) deve saper gestire tutto da riga di comando, usando quindi il terminale (che purtroppo per molti utenti desktop di Linux spesso è un perfetto sconosciuto)..

A questo punto, prima di lasciarvi con il link diretti al libro, voglio riportare una piccola sintesi dei contenuti, redatta direttamente dall’autore:

Capitolo 1 – Operazioni Preliminari
Prima di iniziare è necessario predisporre la macchina e capire le convenzioni usate nella guida. In questo libro non viene spiegato come installare Ubuntu Server e leggendo questo capitolo si comprendono i prerequisiti necessari per poter usare questa guida.

Capitolo 2 – Il comando sudo
Cenni sul funzionamento e sullo scopo del comando sudo, il motivo per cui è stato adottato e pregi e difetti rispetto al modello tradizionale con rootsu.

Capitolo 3 – SSH Server
Installare il servizio Secure Shell è necessario per le operazioni di installazione e gestione non solo del server ma anche delle workstation da remoto attraverso un tunnel sicuro.

Capitolo 4 – LDAP Server
Il server LDAP è il fulcro attorno a cui orbitano tutti i servizi proposti su questa guida. Sarà depositario degli account utente, e tutti i servizi si appoggeranno ad esso per l’autenticazione. Indispensabile per realizzare un Single Signon, ed avere un’ unica base dati per utenti e password. In questo capitolo verrà mostrato sia come dotarsi di un server LDAP autonomo utilizzando OpenLDAP, sia come fare per appoggiarci ad un servizio esterno e diffusissimo come Active Directory di Microsoft.

Capitolo 5 – DNS & DHCP Server
Un semplice servizio di Caching DNS e DHCP per fornire in modo trasparente ai PC della nostra rete sia gli indirizzi IP che la risoluzione degli stessi. Indispensabile. Verranno mostrate due soluzioni alternative, la più semplice dnsmasq e la più completa accoppiata Bind & DHCPD.

Capitolo 6 – Firewall Server
La sicurezza è importante. Qui impareremo a configurare in nostro server perché controlli il traffico tra la nostra rete privata e internet. Indispensabile a molti servizi e assolutamente impossibile da ignorare.

Capitolo 7 – LAMP Server
Per poter fornire servizi particolari (ad esempio Webmail) è necessario avere a disposizione un Webserver con database e supporto PHP (LAMP). In questo capitolo impareremo ad installarne uno semplice ma funzionale ai nostri scopi.

Capitolo 8 – File Server
Questa è una delle parti più importanti e uno dei motivi “principi” per cui viene installato un server in azienda. Qui ne realizzeremo uno completo di autenticazione sia verso OpenLDAP che verso Active Directory. Vedremo anche come risolvere alcuni problemi e casi particolari che possono presentarsi quando si realizzano soluzioni di questo tipo.

Capitolo 9 – Mail Server
Qui impareremo a realizzare un servizio completo SMTP, POP3, IMAP e Webmail sia ufficiale che in configurazione relay, per dotare la nostra rete di un moderno servizio di posta elettronica completo di filtri antispam e antivirus.

Capitolo 10 – Proxy Server
Il controllo della navigazione su internet è importante. Seguendo questo capitolo realizzeremo un servizio di Proxy caching per velocizzare la navigazione, completo di autenticazione utente integrata con Samba/LDAP e Active Directory, controllo sui siti visitati e configurazione automatica dei browser con WPAD.

Capitolo 11 – Time Server
Un semplice servizio per sincronizzare data e ora su tutta la rete prelevandole da internet.

Capitolo 12 – Snapshot Backup
Il salvataggio dei dati è importante. Qui vedremo e capiremo come realizzare una soluzione moderna, veloce ed efficiente di Backup usando solo strumenti software già inclusi nel sistema operativo e supporti economici come dischi esterni USB.

Capitolo 13 – Instant Messaging Server
I servizi chat dilagano nella rete, e stanno pure diventando utili in certi casi. In questo capitolo vedremo un paio di soluzioni su come realizzare un server privato ma all’ occorrenza facilmente integrabile con quelli esistenti su Internet. Il tutto sempre sfruttando la nostra base utenti aziendale su OpenLDAP o Active Directory.

Capitolo 14 – Fax Server
Nonostante molti pensino che il fax sia uno strumento di comunicazione antiquato, alla prova dei fatti questo non risulta vero. In ambito aziendale un servizio di questo tipo è ancora usato moltissimo e noi non possiamo ignorarlo.

Capitolo 15 – VPN Server
In questo capitolo impareremo a configurare un servizio VPN in modo basilare per permettere a collaboratori esterni di accedere in modo sicuro attraverso una connessione protetta ai nostri servizi. Il tutto da remoto attraverso Internet come fossero seduti accanto a noi.

Capitolo 16 – Conclusioni
Riflessioni, ringraziamenti e links ai siti ufficiali dei software utilizzati.

Link: Ubuntu Small Business Server 10.04

Grazie a Stefano e alla prossima..

Share
Molto scarsoScarsoSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto)
Loading...

Licenza

Creative Commons License
RedBlue's Blog di RedBlue è rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Badges

Cionfs'Forum CMS Check PageRank

Other

Se hai trovato utile questo blog, supportalo con una piccola donazione per l'hosting..


Locations of visitors to this page