Spesso i “linuxiani” come il sottoscritto devono fare i conti con l’installazione dai sorgenti, operazione che può essere estremamente complicata, ma se fatta con la giusta metodologia, è estremamente soddisfacente. A volte però può essere molto comodo creare un pacchetto .deb, da installare (o disinstallare) successivamente con strumenti automatici come dpkg o Synaptic. Per questo scopo ci serviamo di auto-apt e checkinstall: con il primo teniamo traccia delle dipendende, con il secondo creiamo il pacchetto. Come si usano? Prima di tutto installiamo il necessario (come root):

apt-get install auto-apt checkinstall

Potrebbe anche chiedervi delle altre dipendenze, installatele. A questo punto, quando abbiamo scompattato i sorgenti, invece del classico ./configure, make, make install, diamo la seguente sequenza:

auto-apt run ./configure
make
checkinstall

Dove ovviamente l’ultimo comando va dato come root. Ed ecco che avremo il nostro programma installato e presente nella lista dei pacchetti del sistema. Piccolo trick supplementare, potete anche decidere di non installare subito il programma, ma solo di creare il pacchetto, il comando è il seguente:

checkinstall --install=no

Ed avrete il vostro .deb pronto per essere installato.

Share
Molto scarsoScarsoSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto)
Loading...

Licenza

Creative Commons License
RedBlue's Blog di RedBlue è rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Badges

Cionfs'Forum CMS Check PageRank

Other

Se hai trovato utile questo blog, supportalo con una piccola donazione per l'hosting..


Locations of visitors to this page