WordPress SEO by Yoast è “il miglior plugin SEO per WordPress”, dice il suo ideatore, un programmatore olandese se non ricordo male, e devo dire che, immodestia a parte, si tratta di un programmatore che sa fare il suo lavoro. Il plugin in questione ha decine di opzioni e gestisce il lato SEO del vostro sito a 360°, in maniera del tutto completa, rendendo inutili altri plugin complementari ad altri plugin SEO. Per intenderci, grazie a WordPress SEO il sottoscritto ha eliminato ben 3 diversi plugin, le cui diverse funzioni sono tutte qui integrate. In termini di “pesantezza” del sito, e quindi “agilità” di caricamento, non è un fattore di poco conto.

L’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO – Search Engine Optimization), per chi ancora non lo sapesse, è assolutamente fondamentale per un sito di successo. Paradossalmente, è inutile avere un’opera d’arte dal punto di vista grafico/funzionale di sito, se poi i motori di ricerca non lo “vedono” e quindi buona parte degli utenti non ci arriverà mai.

L’installazione è a dir poco banale: poichè il plugin è rilasciato per WP a partire dalla versione 3.0, basta cercarlo attraverso il pannello di amministrazione, installarlo ed attivarlo. Ovviamente, ciò che conta è la sua configurazione: sinceramente, consigliare delle impostazioni è difficile, nel senso che da una parte quelle di base vanno già più che bene per gran parte dei siti, mentre per quelle avanzate è necessaria una conoscenza approfondita dell’argomento, che porta quindi alla scelta migliore.

Quello che posso fare, però, è andare a spiegare perchè ho deciso di usare questo plugin, elencandone le caratteristiche che ho ritenuto vincenti.

  • generazione delle sitemaps XML direttamente da parte del plugin;
  • editor integrato di robots.txt (per escludere ad esempio pagine o intere sezioni dall’indicizzazione) e di .htaccess;
  • pulizia dell’header di WordPress, operazione non fondamentale, ma molto consigliata, anche in termini di sicurezza (ad esempio nascondendo la versione usata di WP);
  • gestione delle breadcumbs integrata (le breadcumbs, letteralmente “briciole di pane”, rappresentano la pagina in cui ci si trova al momento, completa di tutto l’albero, dalla home in poi. Si trovano in moltissimi siti, generalmente sopra i contenuti, e sembra siano apprezzate da Google);
  • ma soprattutto, e l’ho lasciato apposta per ultimo, questo:

Si tratta di quella che potremmo definire la pagina fondamentale del plugin, ovvero, per ogni articolo bisogna lavorare sul SEO, e nell’immagine è visibile chiaramente che il plugin fornisce un’analisi in tempo reale del contenuto che stiamo andando a scrivere, con addirittura un’anteprima di ciò che sarà visualizzato dai motori di ricerca.

Cosa si può volere di più??

Alla prossima..

Share
Molto scarsoScarsoSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto)
Loading...

Licenza

Creative Commons License
RedBlue's Blog di RedBlue è rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Badges

Cionfs'Forum CMS Check PageRank

Other

Se hai trovato utile questo blog, supportalo con una piccola donazione per l'hosting..


Locations of visitors to this page